Sei un Dentista?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

L'apparato dentale

I denti sono elementi biologici che si trovano all’interno del cavo orale, e che hanno come maggiore funzione quella di rendere possibile la masticazione dei cibi.

Con il termine dentatura si indica, in medicina, l’insieme dei denti contenuti nelle due arcate dentarie. In un uomo adulto il numero esatto totale di denti è 32, ma il processo di creazione e sviluppo di essi (odontogenesi) passa per ben tre fasi, prima di risultare concluso.

La parte esterna del dente, quella visibile per intenderci, è detta corona. È formata dallo smalto esterno e dalla dentina custodita al suo interno.

Denti Roma

La dentina è un tessuto connettivo mineralizzato, composto da proteine e da una parte inorganica di cristalli di idrossiapatite. Essa a sua volta ricopre la camera pulpare, una sorta di spazio presente all’interno del dente, riempito completamente dalla polpa.

Da qui partono e si sviluppano due canali radicolari che seguono l’intero percorso della radice, la parte più profonda del dente, connessa ai vasi sanguigni e ai nervi.

Le fasi di sviluppo dei denti nell’uomo

Nel corso della vita dell’uomo spuntano, in tutto, 2 diverse serie di denti.

La prima serie è quella formata dai denti da latte o temporanei. Nonostante la formazione di questa dentatura inizi già nella fase embrionale, solitamente si indica il sesto mese di vita, come data della prima eruzione dentale.

La seconda serie invece è quella formata dai denti permanenti, che germinano sotto quelli da latte e li sospingono fuori dalla gengiva intorno ai 6 anni di età. Questo processo di ricambio dura circa 6 anni, anche se per la comparsa dei “denti del giudizio” sono necessari almeno 20 anni in totale.

32 denti: diversi per forma, posizione e funzione

All’interno del cavo orale esistono vari tipi di dente, che si diversificano per la loro posizione, la loro forma e la loro funzione.

Riassumendo possiamo trovare:

  • gli incisivi, in tutto 8, sono i denti frontali delle arcate. Hanno funzione di incisione dei cibi, collaborano alla fonazione, assolvono naturalmente ad un compito estetico (sono la parte più esposta nel sorriso), e rappresentano la guida incisiva nella funzione occlusiva;
  • i canini, in tutto 4, succedono gli incisivi. Hanno funzione di incisione e strappo dei cibi, e rappresentano la guida canina per l’esatta occlusione orale;
  • i premolari, in tutto 8, partecipano alla funzione di trituramento dei cibi;
  • i molari, in tutto 12, supportano i premolari nel trituramento e spezzettamento dei cibi, inoltre assolvono una funzione primaria dal punto di vista dell’occlusione orale, cioè permettono di mantenere la dimensione verticale dell’occlusione, risultando così indispensabili all’articolazione temporo- mandibolare.

Le tre diverse fasi necessarie alla formazione dei denti di cui si accennava all’inizio dell’articolo, si dividono e sviluppano secondo queste modalità:

  • dentizione decidua, la prima presente nell’uomo, fatta di denti da latte provvisori, è composta da 20 denti totali. Risulta completa già al secondo anno di vita e dura fino intorno ai sei anni;
  • dentizione mista, si sviluppa in un periodo di convivenza tra denti da latte e denti definitivi. Va dal sesto anno di età fino ai 12 anni circa, quando la nuova dentatura si sarà quasi completamente sostituita alla precedente;
  • dentizione permanente, composta da denti definitivi, inizia dal dodicesimo anno d’età. Dopo di essa si attende la nascita dei terzi molari o denti del giudizio, che fanno la loro comparsa intorno ai 18 – 20 anni. Dopodiché il processo di sviluppo della dentatura sarà da considerarsi completamente concluso.

Pillole di Odontoiatria

Se teniamo alla salute dei denti non dobbiamo mai trascurare l’igiene di tutto il cavo orale. Anche l’alimentazione si rivela fondamentale: garantire la giusta dose di vitamina C, aiuta denti e gengive a rimanere in buono stato.

Denti Roma

Il consumo di frutta e verdura consente il giusto apporto di vitamine e minerali, indispensabili per una giusta conservazione dei tessuti e delle ossa.

Evitare bibite gassate, alcolici e tabacco, impedisce l’erosione lenta e continua sui denti.

L’uso di cannucce, nel bere succhi di frutta, aiuta a preservare lo smalto.

Spazzolare denti e lingua dopo ogni pasto per due minuti, ed usare il filo interdentale e il collutorio, almeno la sera prima di andare a letto, sono gesti che salvano il sorriso e il nostro benessere.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei un Dentista? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK